5 atleti di caratura internazionale nel mondo della Mountain Bike si sono allenati giovedì 7 dicembre sui sentieri a ridosso di Cervo, San Bartolomeo ed Andora, grazie ad Up&Down Freeride di Ilaria Zampino che dal 2019 li ospita per giornate di allenamento propedeutiche all’inizio dei Campionati in cui militano.

Up&Down Freeride fa parte della polisportiva Golfo Dianese Outdoor.

I giovani atleti sono:
Daprèla Thibaut, Francese, Vicecampione del mondo Downhill 2021
Adrien Dailly, Francese, atleta che milita nel campionato del mondo di Downhill e Enduro
Lisandru Bertini, Francese, Campione del Mondo Under 21 Enduro
Simone Chapelet, Francese, Campione Downhill 2018
Antoine Rogge, Francese, 80° nel world champion ranking Enduro
e sono stati accompagnati dai giovani e forti atleti locali Guglielmo Abete e Simone Bianchi.

Daprèla ama particolarmente i sentieri più tecnici del Golfo Dianese perché simili a quelli sui quali corre durante il campionato del mondo.

Ilaria Zampino, imperiese di origine ma ormai locale di Diano San Pietro, grazie al suo progetto Up&Down Freeride, porta molti atleti di caratura internazionale durante l’anno nel Golfo Dianese proprio perchè qua trovano un ambiente ideale per sessioni di discesa e di preparazione fisica. Inoltre fa molta attività di scuola di Mountain Bike a partire dai più piccoli.

Ilaria è Campionessa Italiana Enduro M1 Amatori ed è impegnata su molti progetti di promozione dello sport e non solo ed è testimonial del progetto di supporto alla lotta contro l’Endometriosi, malattia della quale purtroppo soffre; la scorsa settimana si è infortunata in maniera seria ed è ora ricoverata a Pietra Ligure. Avrà una lunga convalescenza, ma non vede l’ora di tornare sui trails.

Grazie al gruppo che si è creato con Golfo Dianese Outdoor Ilaria ha potuto contare sulle persone giuste per assistere gli atleti Francesi anche in sua assenza.

Valter Scotto, Presidente della polisportiva:“Bisogna continuare a lavorare perché questi atleti continuino a venire ad allenarsi qui nel Golfo Dianese. La loro presenza è un incredibile spot a favore del nostro territorio, soprattutto perchè sono seguiti da centinaia di migliaia di persone sui social, e proprio ieri hanno postato foto e video della giornata che hanno trascorso.

Nei prossimi giorni i volontari continueranno a fare lavori di pulizia sui sentieri e siamo in attesa di accogliere molti turisti italiani e stranieri che verranno a praticare sport outdoor nelle settimane a cavallo delle feste natalizie.”

Con l’occasione facciamo i nostri auguri di pronta guarigione a Ilaria e non vediamo l’ora di vederla nuovamente con noi.